Depuriamoci per la bella stagione

primaveraDepuriamoci con l’arrivo della primavera ci sentiamo più stanche e l’energia che vorremmo avere per affrontare le giornate più lunghe e i nuovi impegni viene meno. Ma l’alimentazione e gli alimenti possono aiutare ad affrontare questo periodo dell’anno. Il periodo delle tradizionali pulizie di primavera è anche quello ideale per disintossicare la mente, il corpo e lo spirito.Bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno per prevenire la disidratazione e “lavare via” le tossine dall’organismo. Potete bere anche sostituti del caffè o infusi di erbe (menta, ortica, ecc.)

Consumare verdure cotte o crude in abbondanza, prediligere:

1. carciofi e topinambur ; ricchi di frutto-oligosaccaridi (FOS) che aiutano a mantenere il giusto equilibrio della flora batterica intestinale, particolarmente instabile nei cambi di stagione;
2. cavolo verde , buona fonte di luteina, agente protettivo della vista. Alcuni studi indicano che i soggetti che si nutrono di cibi ricchi di luteina sembrano avere una minore incidenza di degenerazione maculare ;
3. pomodori , i pomodori contengono licopene il più potente antiossidante fra i carotenoidi. Per un migliore assorbimento del licopene è necessario che questa sostanza venga rilasciata dalle cellule del pomodoro; essa si assorbe più facilmente dai pomodori cotti.
Consumare tra la frutta:
1. ananas  , contiene bromelina un enzima dalle note proprietà antinfiammatorie digestive ;
2. frutti di bosco , contengono antiossidanti, flavonoidi e antocianine che aiutano a neutralizzare i radicali liberi;
3. pera, le pere ottima fonte di antiossidanti e pectina, una fibra solubile capace di rimuovere i metalli pesanti dall’organismo e di ridurre i livelli di colesterolo; se possibile è meglio consumare la pera con la buccia poiché apporta antiossidanti quali gli acidi idrossicinnamici, che si ritiene possano bloccare la formazione di certi agenti cancerogeni;
4. mirtillo nero ricco di acidi fenolici e flavonoidi che hanno un effetto antiossidante potente, svolgono inoltre un’azione antinfiammatoria nei confronti dei capillari, bloccando i radicali liberi che li rendono permeabili.
Una porzione di mirtilli in grado di apportare tutti i benefici sopra elencati è pari a 65 gr.

Durante la giornata bere tè verde:

Il tè verde contiene epicatechine, estremamente solubili e di facile assorbimento, dalle proprietà antiossidanti, antitrombotiche, antibatteriche, antivirali e immunomodulanti.
Un’infusione di almeno due minuti libera la massima quantità di queste sostanze nel liquido bollente. Anche solo una tazza di tè verde al giorno provoca un significativo aumento dell’attività antiossidante. Con 4 o 5 tazze, però, si garantiscono i massimi benefici.
Tra le varietà di tè verde presenti sul mercato prediligere il tè Bancha, dalla note
proprietà antiossidanti e meno ricco in teina.
Preferire il riso alla pasta poiché è molto più digeribile.
Utilizzare metodi di cottura semplici che vi permettano di ridurre i grassi utilizzati.
Sostituite , almeno 2 volte alla settimana, un piatto di carne o pesce o formaggio o uova (proteine animali) con 1 piatto di cereali (proteine vegetali).
Seguite questo schema: colazione ricca, un buon pranzo e una cena leggera.
Consumare infusi di liquirizia che aiuta a liberare l’apparato digerente dalle tossine.
Consumare estratto secco di papaya fermentata: 1 bustina al giorno è in grado di svolgere un’azione antietà e rinforza le difese immunitarie.
Iniziare a camminare all’aria aperta almeno 30 minuti al giorno