Crostoni al radicchio

imagesPer i crostini: – Fette di pane tostato; oppure – Fette di pancarrè. La quantità che occorre dipende dal numero di persone: è consigliato preparare due fette a persona.
Per il paté di radicchio: – 1 cespo di radicchio; – 1 scalogno; – 50 g di stracchino o 4 cucchiai di ricotta; – Olio e.v.o.; – Sale e pepe q.b.; – 2 cucchiai di vino bianco; – Parmigiano.

Lavate il radicchio, asciugatelo e tagliatelo a strisce molto sottili eliminando la parte bianca più dura; potete anche, invece di tagliarlo manualmente, tritarlo finemente nel mixer. Per chi ama mangiare il radicchio crudo, la crema può essere preparata semplicemente mescolando in una ciotola il radicchio, passato precedentemente nel mixer, insieme a 200 g di ricotta. Amalgamate bene questi due ingredienti e riponete il composto in frigorifero per farlo raffreddare. Una volta che sarà fresco potete spalmarlo delicatamente sui crostini oppure, con una sac à poche, potete spremere su di essi la crema preparata. Sul crostino con la crema di radicchio potete, a scelta, adagiare un pezzetto di una noce. Potete, ora, servire e gustare questo fresco antipasto.

I metodi consigliati per tostare il pane o i pancarrè sono i seguenti: Potete utilizzare una padella, preferibilmente antiaderente, e preriscaldarla leggermente; mantenendo una fiamma media e non troppo alta, successivamente posizionate sulla sua base le fette di pane; giratele ogni tanto facendo attenzione a non farle bruciare; quando avranno raggiunto una consistenza dura (ma non troppo) ed un colore dorato saranno pronte e potranno essere tolte; in forno potete utilizzare la griglia; preriscaldatelo a 200°, disponete le fette sulla griglia del forno e lasciatele cuocere più o meno 5 minuti: controllatele spesso e rigiratele a metà cottura per non farle bruciare: quando si saranno dorate su entrambe le superfici saranno pronte.