Cous Cous marocchino

Ingredienti per 4 persone

2 zucchine
3 pomodori tipo ramato
120 gr di piselli
2 carote
80 gr di ceci
2 cipolle
1 bustina di zafferano (o 1 cucchiaino di curcuma)
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
800 gr di carne d’agnello
sale q.b.
1 cucchiaino di paprica dolce
1 cucchiaino di pepe di cayenna
450 gr di couscous precotto
40 gr di burro

 

Preparazione

Per preparare questo piatto servirebbe il recipiente originale chiamato coucousier in mancanza questo una capiente casseruola. Preparate lo stufato tagliando a dadini non troppo piccoli la carne d’agnello, mettetela a rosolare in una casseruola capiente con 2 cucchiai di l’olio e la cipolla tagliata a rondelle non troppo sottili.

 

Aggiungete lo zafferano, il pepe, i ceci (quelli già lessati), i piselli, le carote precedentemente pulite e tagliate a pezzi grandi, le zucchine e i pomodori spellati e tagliati a pezzi e 2 bicchieri di acqua e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 1 ora. Trascorso il tempo indicato aggiustate di sale.

 

In una casseruola capiente fate bollire 500 ml di acqua, un pizzico di sale, 2 cucchiai di olio e versate il couscous a pioggia, togliete dal fuoco, aggiungete il burro e mescolate la semola per pochi minuti. Lasciate riposare il couscous per 10 minuti in modo da far assorbire tutta l’acqua. Quando la semola sarà gonfia per evitare grumi sgranatela con una forchetta, versatela in un piatto da portata capiente.

 

Quello che rende unico il couscous è senza dubbio il sapore piccante e speziato, preparate un intingolo con metà del fondo di cottura della carne, aggiungete la paprika e pepe tanto a seconda che vogliate ottenere una salsa più o meno piccante. Disponete nel piatto con il couscous lo stufato di verdure e la carne, irrorate la metà del fondo di cottura rimasto, il prezzemolo tritato servendo a parte la salsa piccante preparata in precedenza.

 

Varianti: nella preparazione originale si aggiunge anche l’uvetta e si utilizzano anche altre verdure come rape bianche, cavolo, zucca, melanzane. Lo stufato di carne può essere fatto con agnello, pollo, montone o in alternativa manzo.