Consigli per rilassarsi a Natale

feste-di-natale-no-allo-stress-e-all-ansia-jpg-preview-defaultI casi parlano di una vera e propria depressione che colpisce nei giorni di festa. Per 7 italiani su 10 la ricerca del regalo perfetto costituisce una fonte di stress. A Natale i regali diventano qualcosa di dovuto, dunque sono vissuti come un impegno praticamente inevitabile. Ogni anno la festa deve essere migliore e più scintillante rispetto all’annata precedente. Ci sentiamo sotto giudizio, costretti a diventare e apparire migliori: una disperata corsa al successo che ci vede tutti perdenti. Riappropriati del tuo tempo, rilassa il corpo e la mente: vivrai le feste scoprendo un altro spirito.

Chi ha detto che è davvero necessario fare regali a tutti? L’idea di stupire l’altro è divertente quando nasce dal cuore, in maniera genuina. Un po’ come quando ci capita di vedere un oggetto che ci fa pensare immediatamente a una certa persona: con tutta probabilità si tratta di un dono azzeccato, in grado di unire con un sorriso complice. Stabilisci un budget e dedica un paio di pomeriggi a vagabondare fra i negozi, senza stress. Fatti guidare da ciò che ti attrae e acquista solo quello che ti convince.

Ciò che manca a quasi tutti è il tempo, ecco perché mai quanto oggi possono risultare originali e azzeccati due biglietti per il teatro, una giornata alle terme, un’attività da condividere. Regala ciò che ti dà emozione e scegli un pensiero solo per chi ti sta davvero a cuore. Evita lo shopping dell’ultimo momento e la confusione dei negozi affollati, ma non dimenticare di goderti una passeggiata fra le luci che fanno risplendere i palazzi, la mattina presto o di sera, quando le città si svuotano e l’atmosfera diventa magica.

È il momento giusto per ritagliare momenti per te. Esci a correre o, in alternativa, camminare: aumenta l’andatura, supera il senso di fatica e scegli una location ricca di ossigeno. Secondo alcuni studi effettuati in Giappone il contatto con la natura abbassa i livelli di stress e migliora l’umore. Massaggi, osteopatia, fiori di Bach e oli essenziali possono aiutare a sciogliere le tensioni muscolari. Se hai attraversato un momento difficile e senti che uscirne sta richiedendo energie trova una persona di fiducia con cui affrontare il discorso, ti permetterà di considerare nuovi punti di vista.

Fingere è stancante e logora i rapporti. Anche se si tratta della tua famiglia, hai il diritto di essere come sei. Le riunioni spesso portano a galla rancori familiari mai sopiti, aspettative, schemi che si ripetono: ogni famiglia ha la sua storia da portare avanti e non è immune da lotte. Ascolta senza cadere nella tentazione di prendere le parti di qualcuno in particolare e stabilisci un limite. Non sta a te risolvere ogni problema, ognuno ha la responsabilità della sua vita.

Quando smettiamo di combattere contro i rapporti di sempre, le relazioni acquistano leggerezza. Anche nelle persone che amiamo ci sono cose che non possiamo cambiare: accettalo. Cerca le persone con cui ti senti più in sintonia e quando qualcosa non ti va… datti alla fuga. Meglio un frettoloso “Scusate, devo proprio andare” anziché lasciarsi coinvolgere per poi provare un’intensa rabbia sottopelle data dal fatto che vorremmo essere da un’altra parte.

Venti minuti in poltrona con un infuso bollente. Da provare rosa canina, lavanda, echinacea, menta oppure zenzero fresco, miele e limone. Se hai un diffusore versa dieci gocce di olio essenziale di arancio, Neroli o ylang ylang. Secondo numerosi studi il profumo ha effetti sulla psiche e risveglia il buon umore.

Che cosa ti rilassa veramente? C’è chi ama darsi al bricolage o alla pittura e chi può trascorrere ore davanti a un puzzle, immerso in un libro o a fare la maglia. All’interno di casa ritaglia un angolo di quiete dove stare solo con te stesso. Lo stress di Natale è amplificato dal senso del dovere con cui viviamo gli impegni delle feste. Un ottimo motivo per fare retromarcia, prenderti il tempo di cui hai bisogno e coccolarti con ciò che ti rende davvero felice.