Conchiglioni ripieni di funghi

xtimthumb.php,qw=606,ah=350,asrc=,hwww.ricette.com,_wp-content,_uploads,_2014,_12,_conchiglioni-ripieni.png.pagespeed.ic.oKT3ygo2sAIngredienti
400 g di conchiglioni trafilati al bronzo
300 g di funghi chiodini
25 g di burro
1 cucchiaio colmo di farina OO
250 ml di latte circa

200 g di scamorza affumicata
sale qb
pepe qb
noce moscata grattuggiata qb
3 cucchiai di parmigiano
Preparazione 
Preparare prima la besciamelle, sciogliendo il burro e tostando lievemente la farina.
Mescolare i due ingredienti aggiungendo a poco a poco il latte e mescolando finché il miscuglio non prende la consistenza di una crema. Negli ingredienti è espressa una certa quantità di latte, che in realtà è meramente indicativa, dato che l’ingrediente risente delle preferenze dello chef, che può regolarsi in base a esse sulla consistenza del prodotto finale.
Completare la besciamelle a piacimento con il sale, il pepe, la noce moscata grattugiata e il parmigiano. Il parmigiano è ampiamente facoltativo, se ad alcuni commensali non dovesse essere di gradimento.
Bollire i conchiglioni in acqua salata, ma non per l’intera durata della cottura indicata sulla confezione. I conchiglioni devono essere infatti un po’ più crudi, perché saranno cotti nuovamente in forno e inoltre rischiano di afflosciarsi nella teglia anzitempo.
Scolare i conchiglioni e adagiarli sulla teglia che andrà posta in forno.
Riempire i conchiglioni con i funghi chiodini lavati e tagliati, e la scamorza tagliata a dadini. In alternativa si possono utilizzare anche altri tipi di funghi, come i porcini, ma è meglio saltarli prima lievemente in padella, anche con un po’ d’acqua, piuttosto che con l’olio.
Ultimare aggiungendo la besciamelle e badando di ricoprire interamente ogni millimetro dei conchiglioni con essa. Se non si bada a questo dettaglio, si rischia di tostare eccessivamente la pasta nel forno.
Infornare per 20 minuti circa a 220° C e servire caldi.