Come riutilizzare oggetti di uso comune

ricicloLe nostre case sono piene zeppe di oggetti, ognuno con una propria funzione. Ma cosa succede quando questi non sono più utilizzabili? Solitamente, la prima cosa che facciamo è liberarcene gettandoli nell’immondizia, pronti a fare spazio per un oggetto nuovo e funzionale. Ma se invece di buttarli via, dessimo loro una seconda possibilità? Con un pizzico di creatività possiamo trasformare le cose che ormai non usiamo più e dar loro una nuova vita.

Ecco alcune idee originali per riciclare oggetti di uso comune.

 

Iniziamo dallo spazzolino da denti. I medici raccomandano di cambiarlo ogni 3 mesi. Anziché lasciargli il compito di inquinare l’ambiente, possiamo riutilizzarli per spolverare in quei fastidiosi angolini o per pulire i piccoli oggetti per cui lo straccio proprio non funziona. E che ne dite della polvere che si accumula sulla tatiera del pc? Anche in questo caso, un vecchio spazzolino da denti può esserci di grande aiuto.

 

Anche le lampadine scariche possono essere riutilizzate diventando un particolare complemento d’arredo. Basta eliminare la parte argentata, il contenitore in vetro potrà essere usato come fioriera. Praticate due forellini nel vetro, passateci dentro un filo di nylon e appendetelo dove più vi piace con dentro i vostri fiori preferiti.
Se vi piace la cucina cinese, ma non sapete come destreggiarvi con le bacchette, la soluzione che fa per voi è una vecchia pinza di quelle che si usano per stendere il bucato. Non è uno scherzo! Prendete la molla di metallo che permette alla pinza di aprirsi e applicatela alle due bachette. Adesso potete servirvi con facilità.

 

La vecchia pallina da tennis che non usate più, dividetela in due. Fissate ognuna delle due parti alle  estremità di un cerchietto di metallo . Avrete ottenuto un paio di cuffie da usare per proteggere le vostre orecchie da rumori fastidiosi.

Il frustino che avevate in cucina, e che ormai deve essere sostituito, spostatelo in bagno. Sarà utile per contenere i batuffoli di cotone che usate per struccarvi.

Non solo i piccoli oggetti, ma anche quelli più grandi e difficili da smaltire possono essere riciclati. La vecchia valigia della nonna può trasformarsi in un tavolino e dare un tocco di glam al nostro arredamento. E la vasca da bagno che avete dovuto sostituire? Tagliatela da un lato, aggiungete quattro piedi, un morbido cuscino e diventerà un grazioso divanetto.

Anche gli abiti dismessi possono essere recuperati. Con un po’ di taglia e cuci avremo dei sacchetti per la spesa, o potremo utilizzarli in modo originale per impacchettare dei regali.

 

Questi sono solo alcuni suggerimenti, adesso tocca a voi. Prima di buttare via qualcosa pensate a come potreste riutilizzarlo, e se proprio non sapete cosa farvene ricordate la raccolta differenziata!

Monica G.