Come pulire perfettamente le zanzariere

Le zanzariere sono indispensabili per difenderci dalle odiate zanzare e da tanti altri fastidiosi insetti.
Sono molto utili, sia in estate sia in inverno, perché si possono lasciare aperte porte e finestre, permettendo il ricambio d’aria in casa evitando così anche il formarsi di muffa e umidità.
Vista la loro importanza,è necessaria una periodica pulizia che mantenga le zanzariere in perfetto stato.

come-pulire-le-zanzariere_N1Le zanzariere, in particolare quelle montate su una guida apri e chiudi, sono estremamente delicate da pulire. Infatti c’è il rischio di farle uscire dalla guida stessa se si adoperano certo panni.

Una delle soluzioni classiche è quella di adoperare una lava asciuga e un normale detergente. Si adopera molta attenzione e si fa il possibile per evitare danni alla propria zanzariera. Ecco però un semplice consiglio.

Prendete un qualsiasi pennello, prefe ribilmente con le setole molto morbide. Prendete uno sgrassatore e versatene una certa quantità all’interno di un diffusore a spruzzo. Prendete anche dell’acqua di rubinetto.

Versate il doppio dell’acqua all’interno del recipiente e chiudete il tappo a spruzzo. Agitatelo un pò, quindi cominciate a spruzzare questa miscela direttamente sulla zanzariera che dovrete sgrassare e pulire.

Partite dalla parte alta della zanzariera e spruzzate la miscela solo su una sezione della zanzariera stessa, quindi prendete il pennello e cominciate a passarlo molto delicatamente sulla sua superficie.

Piuttosto che strofinare sulla superficie, potete prima procedere in questo modo: prendete il pennello e tamponate con delicatezza in modo da far trapassare le setole attraverso i buchi della zanzariera.

In questo modo, l’eventuale polvere incrostata che ottura la trama della zanzariera, che la rende sporca e che, tra l’altro non agevola il passaggio dell’aria, verrà eliminata in maniera molto semplice.

zanzariera-03Una volta che avete terminato con la prima parte della zanzariera (partendo dall’alto) proseguite con una seconda fascia, adesso spostandovi verso il centro della zanzariera. Fate la stessa operazione di prima.

Prendete la miscela di sgrassatore ed acqua e spruzzatela sulla superficie centrale della zanzariera. Procedete allo stesso modo con il pennello, quindi, terminata anche questa seconda parte, potete procedere con la parte più bassa della zanzariera.

A questo punto, non vi resta che ripartire di nuovo dall’alto, spruzzare ancora della miscela ripartendo dal primo punto da cui avete cominciato, e proseguire fino alla fine sempre allo stesso modo di prima.

Se la zanzariera è molto sporca, potete procedere ancora con una terza mano. Solo quando pensate che sia abbastanza pulita potete proseguire con il risciacquo. Ecco quindi come procedere in questo caso.

Prendete un altro diffusore spray e versate al suo interno solo acqua, quindi cominciate a spruzzare l’acqua ad una distanza piuttosto ravvicinata in modo da agire al meglio sulla trama della zanzariera.

Potete anche aiutarvi con lo stesso pennello che avete adoperato per la tamponatura della trama della zanzariera dopo che lo avrete sciacquato per bene. Adesso però dovete procedere nel modo seguente.

Piuttosto che tamponare il pennello picchiettandolo sulla trama della zanzariera, dovrete strofinare (esattamente come se voleste pitturare col pennello) la superficie. Proseguite più volte per eliminare lo sgrassatore.

A questo punto la vostra zanzariera sarà di nuovo perfettamente pulita ed efficiente, perché i  buchini  della trama sono di nuovo in grado di far passare l’aria.