Come lavare i vestiti durante un lungo viaggio

01Se si viaggia per un periodo piuttosto prolungato, in giro per il mondo, potrebbe essere necessario lavare i propri vestiti. Infatti, spesso, non si hanno a disposizione pochi ricambi e, nel caso in cui vi fossero anche dei bambini, lo sporco è assicurato. Tuttavia, si deve tenere in considerazione che anche il tempo è importante e, in vacanza, spesso è poco: dunque, si deve cercare di ottimizzarlo.
Assicurati di avere a portata di mano:
• un sapone/ bagnoschiuma
• una corda
In generale, se avete intenzione di viaggiare per un periodo prolungato, porterete con voi uno zaino o una sola valigia, e quindi i vostri ricambi non potranno essere molti. Una volta sporcati tutti, sarete costretti a lavarli. Dunque, si renderà necessario fare ciò in viaggio. Sappiamo bene che questa attività comporta una perdita di tempo (soprattutto per l’asciugatura degli indumenti), quindi dovrete organizzarvi, in modo da scegliere il momento migliore per lavare i vostri panni.
Le alternative che avete a disposizione sono due: la prima è la possibilità di affidare il compito ad una lavanderia (spesso gli alberghi offrono il servizio con una piccola spesa extra), la seconda possibilità consiste nel lavare i vestiti per conto vostro. Nel primo caso dovrete lasciare la vostra biancheria a qualcuno: per precauzione fatelo in una città in cui prevedete di fermarvi per uno o due giorni, consegnando i panni il prima possibile, permettendo così agli addetti di compiere il proprio lavoro senza nessuna fretta.
Nel secondo caso potrete lavare i panni direttamente nella camera d’albergo o nel bagno comune del luogo in cui vi trovate. Se sceglierete questa ultima opzione, potrete usare un comune sapone/ un bagnoschiuma ed il lavandino del bagno.
Nel momento in cui dovrete stendere i vostri panni, occorrerà cercare un posto assolato e tirate una corda (immancabile nel bagaglio di un buon viaggiatore) tra due alberi. Se vi trovate in città, potrete stendere i panni alla finestra oppure usare degli appendini ed esponeteli vicini al ventilatore della stanza (se lo avete) o sul termosifone (se è inverno). Se tutto ciò non fosse possibile, ci si dovrà accontentare di stendere i propri indumenti nella doccia della propria stanza. Un’altra possibilità è quella di poter fare affidamento su una lavanderia a gettoni, ormai presenti in qualsiasi città e a modici costi.
Infine, nel caso in cui non abbiate nè tempo nè voglia di lavare i vostri panni, avete sempre l’alternativa di non farlo, resistendo fino al vostro ritorno. In questo caso state certi che nessuno farà caso a qualche piccola macchia sui pantaloni o sulla maglietta… E poi potrete sempre giustificarvi col fatto che in viaggio non si ha tempo per lavare i vestiti.