Coinvolgere i bimbi nella pulizia della casa

bambini_faccende_domesticheQuando si lavora e si hanno figli gestire le faccende domestiche diventa sempre più difficile, allora perché non coinvolgere proprio i bambini.Suddividere il peso delle faccende di casa con i bambini è un atto educativo ed è anche il modo giusto per crescerli come individui collaborativi e altruisti. Ovviamente la tipologia di lavoro domestico adatta a un bambino, dipende dalla sua età e, perché no, anche dalle sue inclinazioni. Si può partire da un nuovo modo di riordinare, comprensivo di space clearing (che i bambini adorano) fino ad arrivare all’asciugatura piatti o al sempre amato passaggio dell’aspirapolvere.
Space clearing:prima mossa: fornire loro sacchi per riporre i giochi rotti (da dividere a seconda del materiale) e borse per sistemare i giocattoli da regalare ai bimbi più piccoli o semplicemente da donare a chi non ne ha. La precisione e la capacità di sbarazzarsi del superfluo che possiedono i bambini, lasceranno esterrefatti mamma e papà.
La tavola:potrebbe essere un’ottima idea far apparecchiare e sparecchiare i piccoli di casa. Se i bambini sono più di uno, stabilendo turni scritti nero su bianco. Inoltre, è bene insegnare ai bimbi a riporre eventuali avanzi negli appositi contenitori da mettere in frigorifero e poi riproporli al pasto successivo, anche rivisitati.
Aspirapolvere: ai bambini piace passare l’aspirapolvere o la scopa elettrica. Sarà il rumore oppure la funzione in sé, ma l’aspirapolvere riscuote sempre un certo successo. Soprattutto tra i maschietti, in fondo sempre di un motore si tratta…Per questo tipo di incombenza, è importante che il bambino sia già grandicello e sempre supervisionato dall’adulto. Quindi, mai lasciare soli i bambini con elettrodomestici di questo tipo a portata di mano. Inoltre, è bene che l’aspirapolvere sia spento e acceso da mamma o papà.
Il bucato:stendibiancheria e mollette colorate: ai piccoli di casa piace anche stendere il bucato. Si può, dunque, chiedere ai bambini di svuotare la lavatrice e di stendere i panni anche autonomamente. Vietato, però, irritarsi per la biancheria arrotolata malamente sullo stendino. Con una buona spiegazione e un po’ di pratica, i bimbi impareranno a stendere nel modo corretto: basta dar loro fiducia e la possibilità di sperimentare.