Calzoni fritti napoletani

I calzoni fritti napoletani sono un piatto che caratterizza la cucina partenopea. Chi non ricorda la scena del famosissimo film “L’oro di Napoli” in cui la grande Sofia Loren li prepara nella sua friggitoria!

INGREDIENTI

L’impasto:

400 g di farina
20 g di lievito di birra fresco
200 ml di acqua
sale q.b
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva

Il ripieno:

400 g di ricotta
70 g di salame a tocchetti
2 fette di provola dolce a dadini
sale q.b.
pepe nero q.b.

PROCEDIMENTO

In una ciotola mettete la farina setacciata assieme al sale. Sciogliete il lievito di birra nell’acqua calda e a filo aggiungetela alla farina. Aggiungete per ultimo l’olio.
Impastate il tutto energicamente (se avete una planetaria usate il gancio a uncino). Una volta pronto l’impasto, fatelo riposare 10 minuti. Dividete l’impasto in 8 parti uguali a forma di palline e lasciatele lievitare per circa 2 ore.
Preparate il ripieno: in una ciotola mescolate la ricotta assieme al salame tagliato a tocchetti e la provola dolce, aggiustate di sale e pepe. Prendete un pallina di pasta alla volta (ben lievitata), stendetela con il matterello e, al centro, mettete un cucchiaio di ripieno.
Bagnate i bordi della pasta con un po’ d’acqua e chiudete i calzoncini formando delle mezze lune. Friggete in abbondante olio bollente!!
Il ripieno dei calzoni fritti napoletani può anche essere diverso. Potete farcirli anche con pomodoro e mozzarella, scarole saltate in padella o mozzarella e prosciutto cotto.