Calamari ripieni di patate

calamariIngredienti della ricetta

Tempo:40 min
Dosi:4 persone

12 calamari
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
10 olive verdi snocciolate
1 spicchio di aglio
sale e pepe q.b.
600 gr di patate
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 uova
4 pomodori tipo ramato
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 bicchiere di vino bianco secco

Preparazione

Lessate le patate, spellatele e schiacciatele con uno schiacciapatate Pulite i totani avendo cura di non rompere la sacca,mettete da parte i tentacoli privandoli degli occhi e del dente.
Con l’aiuto di un robot da cucina/mixer tritate i tentacoli dei calamari, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, le patate, il parmigiano grattugiato, olive e uova.
Questo composto, aggiustato di sale e pepe, sarà il ripieno dei vostri calamari.
Mettete il ripieno in una sacca da pasticceria (sac à poche monouso) riempite per metà l’interno dei calamari e chiudete l’apertura con uno stuzzicadenti. Per evitare che in cottura fuoriesca del ripieno, consiglio di non riempire i calamari oltre i 3/4 della sacca.
In una padella fate rosolare l’olio e l’aglio in camicia, quando quest’ultimo sarà dorato eliminatelo e aggiungete i calamari. Fate insaporire i calamari per 2 minuti senza girarli ma solamente muovendo la padella, bagnate con il vino, fatelo evaporare poi aggiungete i pomodori tagliati a dadini, sale, pepe e continuate la cottura a fuoco dolce ( comprendo la padella con coperchio) per 30 minuti circa aggiungendo se necessario 1 mestolo di acqua tiepida.
Servite i calamari ripieni di patate tagliandoli a rondelle su un letto di pomodori.