Abbronzatura perfetta? consigli utili

Prepara la pelle in anticipo, settimane prima di esporti al sole. Se hai la pelle molto chiara (soprattutto fototipo I e II), fumi, stai molto all’aria aperta, o vivi in un ambiente inquinato, usa integratori specifici che possano fornire alla pelle gli elementi essenziali per prendere tutto il meglio del sole.

Prima di esporsi al sole sarebbe opportuno ripulire la pelle con lo scrub per eliminare le cellule morte ed avere così pelle liscia come il velluto. Lo scrub non è adatto a chi ha la pelle delicata o con couperose, perché potrebbe causare la rottura dei capillari e rendere la pelle ancora più sottile causando desquamazione. Ricordatevi però di fare lo scrub almeno 2 giorni prima di esporvi al sole altrimenti rischiate irritazioni  e facili scottature!       

L’alimentazione è fondamentale per una protezione dell’epidermide dall’interno. Per ottenere un’abbronzatura intensa e uniforme è buona regola assumere alimenti ricchi in acqua, sali minerali e vitamine. Il beta carotene è il nutriente più importante, in quanto stimola la formazione di melanina: tale sostanza, oltre a regalare un colorito più scuro, protegge la pelle dagli effetti negativi delle radiazioni solari.

 

Inizia sempre gradualmente ad esporti al sole, evitando le ore centrali della giornata (dalle 12.00 alle 16.00).

 

Utilizza sempre un fattore di protezione adatto al tuo fototipo: è bene sempre utilizzare creme solari ad alta protezione nei primi giorni, da ridurre gradualmente con il passare del tempo, ricordandosi sempre di proteggere adeguatamente nei e cicatrici.

 

Occhi e testa vanno adeguatamente protetti usando occhiali e cappelli che non lasciano filtrare i raggi.

Se soffri di couperose, applica schermi a protezione totale nelle zone arrossate. Il sole favorisce la vasodilatazione, rendendo i capillari ancora più evidenti. Usa anche prodotti doposole che proteggano i capillari. Ne esistono diversi validi in commercio, con principi attivi naturali.

Usa la massima protezione con bambini, anziani e fai lo stesso se sei in gravidanza.

Rinnova spesso l’applicazione del solare, sopratutto dopo il bagno. Acqua e sudorazione riducono il fattore di protezione.

Non usare profumi di nessun tipo prima di esporti al sole. Potrebbero provocare eritema o altre sgradevoli reazioni cutanee.

Se devi assumere farmaci, leggi il foglietto illustrativo e chiedi al tuo medico o al farmacista se puoi esporti al sole. Alcuni farmaci aumentano la sensibilità cutanea ai raggi UV.

Infine, tieni conto che i contraccettivi orali (e gli ormoni in gravidanza) tendono ad aumentare il rischio di macchie scure cutanee, dopo l’esposizione solare.